Weekend CyclELLIOTTIANO – 2^ giugno ’15

13 giugno 2015

Weekend CyclELLIOTTIANO – 2^ giugno ’15

Questa panoramica sui mercati vuole essere una sorta di condivisione della linea guida che incide sulle mie decisioni operative di Trading.

Dovrebbe avere cadenza settimanale, ma ciò non toglie che possa pubblicarne di extra in occasione di anomalie importanti, così come potrei saltare qualche pubblicazione settimanale se i mercati non mi suggeriscono interessanti spunti rispetto all’ultima analisi pubblicata.

Dalla prossima pubblicazione, il contenuto sarà pubblicato ESCLUSIVAMENTE per chi ha sottoscritto il periodo di prova GRATUITO delle “Strategie CyclELLIOTTIANE” (richiesta che potete fare inviando una mail a strategy@fibott.com con Nome Cognome Città e numero cellulare per ricevere gli update con sms).

Ricordo ancora una volta che le mie analisi sono totalmente ed unicamente basate sulla ELLIOTT WAVE THEORY (con Fibonacci ratios inclusi) e sull’ANALISI CICLICA.

Ragion per cui ogni evento esterno come News, Dati economici, Notizie nazionali ed internazionali, ecc.ecc. vengono da me ignorati completamente in quanto sono DETERMINATAMENTE CONVINTO da sempre, che il PREZZO (ed il TEMPO) riassuma sia le aspettative che le conseguenze di detti eventi.

Iniziamo ora ad esaminare i nostri mercati di riferimento, con particolare riguardo ad un time frame di medio periodo (diciamo mensile) per il quale andrò ad utilizzare grafici a barre orarie, tranne che per il Forex (per ora EUR.USD) dove il mio riferimento sarà la barra a 4 ore.

Nb. CI TENGO A SOTTOLINEARE CHE LE MIE ANALISI SONO FATTE ESCLUSIVAMENTE SUL GRAFICO, LASCIANDONE COMPLETAMENTE FUORI IL MIO SENTIMENT (che molte volte è di segno opposto a quanto visto sui charts).

Ed inoltre, voglio evidenziare, qualora ce ne fosse bisogno, che non sposo mai una visione indelebile, ma sono sempre disponibile a cambiarla in base ai movimenti sul prezzo che si verificano.

Penso che nei mercati l’abilità non sia quella di INDOVINARE (meglio il CASINO’ in quel caso), ma quella di ADEGUARSI VELOCEMENTE.

 

EUR.USD

Il cambio si trova ancora in una fase di rimbalzo tecnico di lungo periodo avvenuto dopo la lunga ultima discesa iniziata ad ottobre 2014 e terminata due mesi orsono.

La prima (e forse unica) fase di rimbalzo (metà aprile – metà maggio) si è sviluppata nei canoni e nei prezzi ideali per le mie teorie, in questo caso il 161,8% come da grafico.

eurusd pro sito 2^ giu

 

Ora ci troviamo, a mio avviso, in una fase decisiva per la sorte del cambio.

Nelle prossime due settimane avremo possibilità di cogliere segnali interessanti in quanto sia il ciclo mensile che trimestrale si avvicinano al termine e normalmente una chiusura di ciclo coincide con una discesa delle quotazioni.

eurusd sito 2^giu

Al momento sarà importante la tenuta della resistenza di area 1,14 per poter impostare un trade SHORT avendo cura di scegliere il giusto timing con un buon rapporto rischio/rendimento.

FTMIB

Il nostro indice si trova in una fase di storno dopo la ripida salita di inizio anno.

ftmib pro sito 2^ giu

L’area 22300 che ha respinto l’attacco ribassista questa settimana ben si integra con una possibile partenza di nuovi cicli rialzisti ed anche interpretando Elliott risulterebbe mancante ancora un movimento al rialzo di medio periodo.

ftmib sito 2^giu

Per cui ritengo, come per il trade eseguito con successo questa settimana, essere più interessante un movimento TORO che non il contrario, a patto che area 22300 in prima battuta e 22000 poi, non ceda violentemente e in tempi rapidi.

 

DAX

L’indice tedesco ha già testato il primo supporto importante di Fibo al 38,2% (uptrend ottobre 2014-aprile 2015) dopo l’ennesima imperiosa salita che oramai prosegue senza sosta dal lontano 2009.

Il discorso di medio periodo è abbastanza analogo a quello fatto sopra per l’indice italiano.

Anche qui il trend di fondo è nettamente rialzista ed i movimenti al ribasso, fino ad ora, sono stati esclusivamente assestamenti tecnici a conferma di un medio lungo periodo decisamente TORO.

dax pro sito 2^ giu

Restringendo il campo per essere operativi nelle prossime settimane, mi auspicherei un trading range per la prossima settimana sopra area 10800 che possa darmi un buon riferimento su cui impostare operazioni LONG la settimana successiva.

La tenuta di area 10800 in primis e 10600 poi, potrebbe consentire la partenza di cicli rialzisti per cui, al momento, privilegio l’attenzione BULL.

dax sito 2^ giu

Anche in questo caso la rottura violenta di detti livelli in tempi rapidi mi porterebbe a riconsiderare il quadro tecnico di breve periodo, rimanendo convinto, fino a prova contraria, della necessità Elliottiana di avere sul Dax (come su altri indici) un nuovo movimento rialzista nel medio/lungo periodo.

EUROSTOXX

Il discorso è abbastanza similare a quello del Dax, anche in questo caso direi che manca un bel movimento rialzista per completare la figura di medio/lungo periodo.

stoxx pro sito 2^ giu

La tenuta di area 3400 in primis e 3250 poi, potrebbe consentire la partenza di cicli rialzisti per cui, al momento, privilegio l’attenzione BULL.

stoxx sito 2^ giu

 

S&P500

Qui si può parlare di una STORIA INFINITA.

Chi mi segue, è sicuramente al corrente che, da vari mesi, sto seguendo una configurazione ELLIOTTIANA rialzista di fine ciclo.

spx sito pro 2^ giu

Per il momento la figura non è stata inficiata, per cui la mia visione rimane rialzista di breve/medio periodo e ribassista di lungo periodo, in quanto mi aspetto un ribasso fino almeno ad area 1900, ma questo, DOPO che l’indice ha segnato nuovi top e questo potrebbe avvenire anche in tempi rapidi.

spx sito 2^ giu

Anche in questo caso, la tenuta di area 2060/2070, non inquina la mia visione LONG.

BUND

SOGNO O REALTA’ ?

Vedere un grafico che sale con continuità impressionante da oltre 6 anni metterebbe a disagio qualunque veggente (che non sono io assolutamente.. sia chiaro).

Anche in questo caso, come per gli indici, lo storno si è fermato, per ora, sulla resistenza importante di Fibo al 38,2% con tre chiare onde down.

 

bund pro sito 2^ giu

Normalmente cosa succede dopo che con tre onde ribassiste si arriva a quel livello?

A) Storno finito, mercato molto forte e ripartenza con ambiziosi target.

B) Finita solo la prima parte (praticamente onde A, B e C formano una unica onda che per comodità chiamo W), alla quale segue un rimbalzo in questo caso rialzista (onda X) per poi affondare con una ultima onda ribassista che sancisce l’esaurimento dello storno ribassista e che avrebbe, in questo caso, come target finale ottimale area 142.

Cosa devo aspettarmi, quindi?

Per non sapere ne leggere, ne scrive, restringo il mio time frame.

Nel brevissimo probabilmente un rialzo, ma da gestire con la massima attenzione sia al timing che ai punti di entrata, e, soprattutto, rigidità e disciplina assoluta nella gestione degli stop.

bund sito 2^ giu

In pratica potremmo essere CONTROTREND di medio periodo, pur tradando in direzione col TREND PRINCIPALE.

La prossima volta parleremo di tempi ciclici.

Nei miei trade pongo sempre molta attenzione al Money Management, il mio stop deve consentirmi inizialmente una perdita non superiore al 2/3% del capitale e nell’operazione sul FIB di questa settimana è stato ben evidenziato fin dalla preparazione.

Fibott