ORO:POSSIBILE CHE SPINELLI NON SBAGLI MAI? Da “TRUCCO FINANZA” del 26 nov 2013

Eh si, fino a prova contraria è così.

Sono a Rimini all’ITForum di primavera ad una conferenza insieme all’amico Giovanni Zibordi, il gestore Ramon Crameri ed il fiscalista Ruggero Baù. Terminiamo gli interventi e come sempre qualche ascoltatore viene sul palco per approfondire personalmente qualche argomento. Mi viene incontro questo ragazzo dai capelli bianchi che, con fare simpatico e dai toni molto cortesi e gentili, mi dice: “Salve signor  Trucco, possiamo darci del tu?”.

Er master technican 2Preso un po’ alla sprovvista, naturalmente acconsento. Mi dice: ”Senti Giuseppe, io ti ho sentito parlare insieme a Zibordi, che è un mio idolo, lo scorso anno qui all’ITForum e da allora ho sempre seguito con interesse tutti gli articoli pubblicati sul tuo sito. Devo farti i complimenti, ma secondo me ti manca uno degli aspetti più importanti.”

Mi chiedo chi sia questo sconosciuto dal simpatico accento romagnolo.

Alla mia domanda su cosa poteva mancare al sito, Davide mi dice: “Guarda Giuseppe, le tue analisi sono veramente molto precise, ma se ai lettori non dai delle indicazioni puntuali sui momenti di entrata e di uscita dai vari titoli, tutto perde di interesse. Verranno tutti a cercarti negli anni di rialzo e si dimenticheranno di te durante i grandi ribassi. Secondo me, ti servirebbe il supporto di un analista tecnico.”

Certo non sarebbe una cattiva idea, ma io ne capisco poco di analisi tecnica e Mr Fog che scriveva sul mio sito da tempo è molto assorbito dal suo lavoro imprenditoriale per fare queste analisi e così…” gli rispondo.

Con tutta tranquillità mi dice: “Mi chiamo Davide Spinelli, in questo settore probabilmente non mi conosce nessuno; in questi anni, ho studiato approfonditamente una tecnica americana molto affidabile che si basa sulla teoria delle Onde di Elliot e sui ritracciamenti e le proiezioni di Fibonacci relative a prezzo e tempo. Se vuoi possiamo provare ad instaurare una collaborazione. A me interessa farmi conoscere e credo che ai frequentatori del tuo sito non dispiaccia avere degli elementi aggiuntivi per ponderare le loro eventuali scelte sul mercato dei titoli auriferi.”

Rimango abbastanza incuriosito da tutto questo… ma gli attribuisco la giusta importanza e ci accordiamo per sentirci eventualmente la settimana seguente, senza prenderci nessun impegno preciso.

Il problema con molti di coloro che si occupano dello studio dei grafici è che a parole sono quasi sempre bravi (“Lo dicevo io… Era come avevo previsto…“) ma alla prova dei fatti no, per cui avevo ascoltato Davide con attenzione, ma non gli avevo dato più peso di quello che poteva avere un primo incontro avuto in modo così casuale. Onestamente Davide è un simpaticone che a parlargli assieme si sarebbe propensi a scommettere che appartenga alla maggioranza di analisti tecnici farfalloni diciamo (e probabilmente è la stessa impressione che darò io di me, specialmente quando salgo sul palco dell’IT Forum accompagnato da 2 veline e faccio battutte alla Zelig, ma questo è un altro discorso).

Invece mi sbagliavo: la settimana successiva ci scambiamo email chilometriche. Il risultato è la pubblicazione del suo primo articolo il 6 giugno; come da me richiesto, con le sue analisi tecniche sui titoli della mia top ten.

Rimango veramente entusiasta della precisione e della meticolosità dimostrate al suo esordio.

l'oracoloQualche giorno dopo (il 10 giugno) pubblica una prima vera analisi sull’Oro “Analisi tecnica su oro e argento” , in cui dichiara apertamente la propria negatività del momento. Di li a poco crolla tutto il settore e i suoi consigli di puntare al ribasso si rivelano assolutamente esatti.

Il 21 giugno pubblica “Previsto il crollo degli auriferi… e non solo!!!“  dove richiama l’articolo precedente e fa il punto su quel momento di mercato.

Dopo circa un mese, l’Oro sembra aver terminato la corsa al ribasso e rialza la testa, ma Davide puntualmente il 30 luglio scrive Quale futuro per l’Oro? Fine rimbalzo o inversione? dove si dichiara sfacciatamente a favore della prima ipotesi. Anche stavolta non sbaglia.

Il 4 novembre con “Oro: ultima discesa?” si esprime senza mezzi termini a favore di una ulteriore discesa dell’Oro, cosa che, ancora una volta, si sta verificando… proprio in questi giorni.

Ancora oggi la sua operatività sull’Oro è propensa al ribasso e devo prendere atto della grande affidabilità delle sue analisi, cosa che lo stesso autore non ha saputo resistere di sottolineare (ma soltanto per una volta) tracciando una tabella col suo track record dall’inizio dell’avventura “L’analisi tecnica di Davide Spinelli: operatività profittevole nel 90% dei segnali“.

Che dire? Anche il mio scetticismo iniziale si è scontrato con una serie di pubblicazioni sempre all’altezza della situazione, per cui oggi ritengo che il valore delle analisi di Davide Spinelli sia veramente di alto livello.

Personalmente continuerò a seguire le sue indicazioni e sono molto orgoglioso che un analista di questo stampo abbia scelto proprio TF per iniziare a farsi conoscere dal pubblico della rete.